poco nuvoloso 24.4°

STORIA

La storia

Dalla prima sede di Udine del 1919 alla attuale organizzazione con 39 filiali sul territorio, il Consorzio Agrario del Friuli Venezia Giulia ha conosciuto una sostanziale evoluzione che ha accompagnato di pari passo le vicende storiche che hanno caratterizzato il nostro Paese e la nostra regione.
Una vicenda fatta di innovazione tecnica, luoghi rimasti nella storia e nella memoria di chi ha vissuto anni difficili ma anche fonte di profonde trasformazioni economiche e sociali.

I Consorzi Agrari nel Friuli Venezia Giulia

Già agli inizi del 1900 esistevano sul territorio friulano diverse organizzazioni collettive chiamate COOPERATIVE AGRARIE che avevano lo scopo di diffondere le innovazioni e le scoperte scientifiche agricole e di acquistare i mezzi tecnici necessari all’attività agricola, fondate e sostenute dai grandi proprietari terrieri.

Nel 1919, per continuarne l’opera e sostenere la ripresa dell’agricoltura nel dopoguerra, è nata la FEDERAZIONE DELLE COOPERATIVE AGRICOLE FRIULANE.

Nel corso degli anni si sono succedute diverse trasformazioni di carattere amministrativo, tra le quali l’organizzazione dei consorzi a livello provinciale nel 1939 (CONSORZIO AGRARIO PROVINCIALE DELLA PROVINCIA DI UDINE).

Anche nel secondo dopoguerra l’opera dei consorzi è risultata preziosa per la ricostruzione dell’economia agricola, e nel 1948 il Decreto Ministeriale n. 1235 ne ha meglio definito natura, ordinamento e compiti. Una legge che ha regolato la materia fino al nuovo ordinamento del 1999.

Nel frattempo si è verificata la progressiva fusione dei consorzi della regione, completata con l’acquisizione del Consorzio Agrario di Trieste del 2002 e la conseguente assunzione della denominazione di CONSORZIO AGRARIO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA.

Il frigorifero del Friuli

Fiore all’occhiello del Consorzio Agrario, il Frigorifero del Friuli, inaugurato nel 1922, era un’imponente opera dedicata alla refrigerazione alimentare e alla produzione del ghiaccio. Un impianto con soluzioni tecniche all’avanguardia per l’epoca che ne facevano uno dei più avanzati d’Italia. Un fabbricato a 4 piani con celle frigorifere per la conservazione dei prodotti ortofrutticoli, delle carni e dei latticini e un’impianto per la produzione del ghiaccio in grado di rifornire tutto il Friuli Venezia Giulia e parte del vicino Veneto.



 
 
due incontri per promuovere l'enoturismo
Alla Fiera Regionale dei Vini di Buttrio il 10 Giugno, Tavola Rotonda con il sostegno del Consorzio Agrario FVG...continua

Seleziona l'attrezzatura:

Conserva i tuoi prodotti al meglio!
Vasetti Bormioli in promozione fino ad esaurimento scorte...continua